Linkedin

Facebook

Twitter

Instagram

Algoritmi IA per individuare emozioni e comportamenti umani.

Dopo diversi decenni di progressi, l’Intelligenza Artificiale è ora pronta a diventare una significativa fonte di valore per un’ampia gamma di aziende e sta attirando, sempre di più, l’attenzione in diversi campi.

Una definizione di Intelligenza Artificiale (IA)

Ma cos’è l’Intelligenza artificiale? Non è facile dare una definizione univoca di IA poiché tocca diversi argomenti e ambiti di applicazione distanti tra loro. In una comunicazione della Commissione Europea del 24 aprile 2018 “Intelligenza artificiale” (IA) indica sistemi che mostrano un comportamento intelligente analizzando il proprio ambiente e compiendo azioni, con un certo grado di autonomia, per raggiungere specifici obiettivi. I sistemi basati sull’IA possono consistere solo in software che agiscono nel mondo virtuale (per esempio assistenti vocali, software per l’analisi delle immagini, motori di ricerca, sistemi di riconoscimento vocale e facciale); oppure incorporare l’IA in dispositivi hardware (per esempio in robot avanzati, auto a guida autonoma, droni o applicazioni dell’Internet delle cose)”.

IA e Sentiment Analysis

Uno dei casi d’uso possibili dell’Intelligenza Artificiale è la rilevazione dei movimenti degli individui. A tal proposito, un team di ricercatori dell’Istituto di Robotica della Carnegie Mellon University ha studiato e implementato un sistema per tracciare e interpretare i movimenti degli individui: per la prima volta vengono riconosciuti anche i movimenti delle dita in un video girato in tempo reale.

Il nostro Innovation Lab ha utilizzato la sentiment analysis per il riconoscimento dei movimenti del corpo, questa tecnologia generalmente viene utilizzata per l’analisi di dati testuali o immagini di visi, ma, nel nostro caso, è stata implementata per il riconoscimento di comportamenti, tramite l’identificazione e l’interpretazione del movimento.